Agnello Gallese IGP

Il segreto degli allevatori gallesi è quello di usare solo il meglio di ogni cosa: l’erba più fresca, le tecniche di produzione a lungo custodite e la compagnia dei loro fedeli cani pastore. Non c’è da stupirsi se queste carni hanno ottenuto il marchio IGP e oggi sono tanto ricercate dai buongustai di tutto il mondo.

Con i suoi 3 milioni di abitanti e 11 milioni di ovini, il Galles è il più grande produttore di carne ovina d’Europa. Questi animali crescono in totale libertà, tra colline verdi e pascoli rigogliosi in un ambiente completamente naturale. L’agnello gallese è la tipica espressione di un paesaggio caratterizzato da montagne e vallate che insieme a un clima particolarmente favorevole crea un habitat unico e speciale.

Gli agnelli gallesi vengono allevati tutto l’anno su pascoli estesi, favoriti da un clima umido e piovoso, e le loro carni sono il risultato di una tradizione secolare nell’allevamento, tramandata da padre in figlio.

La carne d’agnello gallese è molto gradita per il suo gusto caratteristico e prelibato, la freschezza e la tenerezza, ma anche per la qualità e la varietà dei suoi tagli che possono essere preparati e adattati secondo la stagione ed il gusto.

Costolette, spalla, cosciotto e pancia arrotolata: sono solo alcune delle proposte di Agnello Gallese per il mercato italiano. Grazie ai tagli piccoli, l’Agnello Gallese si presta a numerose ricette e cotture. Che sia arrosto, alla griglia, stufato, cotto in forno, in tegame o cucinato altrimenti, l’elemento base del piatto a base di Welsh Lamb IGP è sempre uno solo: la qualità.